-

Il crollo delle visite dentistiche in Italia: a rischio la salute della bocca



La maggior parte degli italiani sembra aver proprio dimenticato l'importanza della cura della propria igiene orale. Sempre meno connazionali si recano dal dentista, un fatto che sottolinea la diminuzione dell'attenzione verso la prevenzione delle malattie.
I dati dell'Istat parlano chiaro: nel 2013, la percentuale di coloro che si recano dal dentista almeno una volta all'anno ? scesa al 37,9%, rispetto al 40% del 2005. ? inoltre sempre pi? diffusa la tendenza ad allungare i tempi tra una visita e l'altra, dilazionando i controlli senza rispettare i t empi suggeriti dai medici.
Tutto questo si ripercuote in maniera diretta sulle realt? professionali di medici odontoiatri e di chiunque svolga un mestiere correlato con la cura di bocca e denti. Secondo l' Associazione Nazionale Dentisti Italiani (Andi), dal 2008 in poi si ? registrata una diminuzione significativa del reddito medio dei dentisti e degli odontotecnici italiani.
In forte diminuzione anche la media dei trattamenti richiesti da ogni individuo nel corso dell'anno.
Al momento attuale, gli interventi maggiormente richiesti riguardano lo screening generale e la pulizia dei denti, ma anche le operazioni di ricostruzione e di implantologia dentale che oggi rientrano negli interventi di routine.
Ma quali sono le ragioni che inducono gli italiani a trascurare la cura e la salute della propria bocca?
Stando a quanto dichiarato dagli italiani, la ragione principale che indurrebbe le persone a rinunciare alle cure dentali sarebbe di natura economica: in seguito alla crisi economica, l'85% degli italiani si ? trovato costretto a rinunciare alle spese per le cure mediche, nel tentativo di risparmiare e conservare un fondo per le emergenze. Ci? si traduce nell'impossibilit?, per molte famiglie italiane, di fronteggiare le spese pi? dispendiose come quelle riguardanti l'ortodonzia, ad esempio.
La situazione pi? preoccupante si ? registrata nelle regioni meridionali, dove solo il 27,7% della popolazione si reca dal dentista almeno una volta all'anno.
Ma la cura dei propri denti non ? un aspetto trascurabile, pena il rischio di doversi sottoporre, con il passare del tempo, ad interventi ancora pi? invasivi ed onerosi. Per questa ragione, tra il 2010 e il 2015 abbiamo assistito all'esodo di molti italiani verso i paesi dell'Europa dell'est, dove i costi per le cure dentali nelle cliniche sono molto pi? accessibili. Per contro, questa soluzione pu? rivelarsi spesso spiacevole, poich? si rischia di sottoporsi ai vari trattamenti dentali in condizioni non adeguate dal punto di vista igienico/sanitario.
Ad aggravare uno scenario di per s? gi? preoccupante si aggiunge la piaga dell'abusivismo, ovvero di coloro che lavorano illegalmente, senza essere in possesso dei titoli di studio richiesti per l'esercizio della professione. Questo si traduce nella sottrazione di un ingente numero di pazienti ai reali professionisti del mestiere, contribuendo alla crescita dell'abusivismo a discapito della sanit? pubblica.
Ma i problemi non si esauriscono qui: con la diminuzione della prevenzione dentale, stiamo assistendo all'aumento dell'incidenza delle patologie della bocca, anche di quelle pi? gravi, con conseguenze negative sia sul sistema sanitario italiano, sia sulla qualit? della vita dei cittadini.
L'errore che molti commettono ? quello di associare la cura e la prevenzione dentale a fattori puramente estetici; niente di pi? falso.
I denti e le gengive rivestono un ruolo importantissimo ai fini della salute generale dell'organismo e non solo in funzione della masticazione. Avere una dentatura sana si traduce in una maggiore prevenzione dalle patologie ossee e articolari che influiscono sulla salute di tutto l'organismo.
Mantenere inalterata l'integrit? delle gengive aiuta a prevenire l'insorgere di ascessi fastidiosi e difficili da curare, nonch? di patologie pi? gravi che possono sfociare anche nella perdita dei denti.
A tale riguardo, ? fondamentale sottoporsi a regolari controlli dal dentista, sia per la verifica dello stato generale della bocca, sia per la pulizia dei denti e la cura di eventuali carie.

Visualizza tutti i comunicati di giorgiaminozzi
Data Annuncio: 2016-06-21
Il crollo delle visite dentistiche in Italia: a rischio la salute della bocca
. STAMPA .