-

Workinvoice è la piattaforma italiana attiva nel settore dell’invoice trading



Workinvoice, società fondata da Matteo Tarroni, è la prima azienda presente sul suolo italiano ad aver sviluppato una piattaforma che sfrutta il metodo dell’invoice trading.

Workinvoice: l’invoice trading in Italia
Nel corso degli ultimi anni, in Italia, le aziende hanno riscontrato numerosi problemi per ciò che concerne i tempi di saldo delle fatture. I dati evidenziano come i tempi medi di saldo si siano allungati: i privati, in media, pagano le fatture a ottanta giorni mentre lo Stato sempre più spesso paga oltre i cento giorni. Proprio a causa di questa situazione che rende difficile la vita alle imprese ed imprenditori, nel 2013 Matteo Tarroni ha dato vita a Workinvoice. La società di finanza alternativa può essere considerata la prima ad aver importato in Italia il sistema dell’invoice trading, innovativo metodo capace di convertire le fatture – non ancora scadute – in denaro liquido attraverso delle aste online. Le PMI hanno la possibilità di entrare in contatto con investitori desiderosi di investire denaro liquido a breve termine, e di dare supporto all’economia reale, così tutti gli utenti coinvolti entrano a far parte di una vera e propria community. Workinvoice, dalla sua fondazione, è riuscita a migliorare notevolmente la liquidità di numerose PMI italiane e fra gli obiettivi della società di Matteo Tarroni c’è la crescita dei volumi in linea con il trend europeo. Recentemente l’azienda è stata inserita nel Liberum AltFi Volume Index Continental Europe, benchmark di riferimento per il comparto della finanza alternativa. Il successo dell’azienda può essere ricondotto a diverse proprietà che caratterizzano la piattaforma: la flessibilità e la semplicità grazie alle quali si possono scambiare anche singole fatture, la trasparenza (nessuna fideiussione o garanzia personale) e la velocità grazie alla soluzione online.

Carriera di Matteo Tarroni, fondatore di Workinvoice
Matteo Tarroni consegue la laurea in Economia presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano e avvia la propria carriera all’interno del settore dell’Investment Banking. All’interno di Mediobanca, istituto dove trascorre oltre 10 anni, riveste la posizione di Responsabile Debt Capital Market Origination, occupandosi di tutte le attività di Trading di una vasta gamma di strumenti a tasso fisso o variabile. Nel 2003 viene reclutato da Merrill Lynch Global Capital Markets and Financing per ricoprire il ruolo di Direttore, con responsabilità estese alle attività inerenti alla consulenza per i finanziamenti da destinare alle imprese. Dal 2006 e fino al 2010 Matteo Tarroni collabora, in qualità di Senior VP, con Bank of America Merrill Lynch Global Wealth Management. Successivamente entra in Credit Suisse Wealth Management per ricoprire la carica di Investment Partner. Nel 2011 viene incaricato da Todah Partners S.r.l. come nuovo Amministratore Delegato. Nel 2015 inizia a dedicarsi completamente alla finanza alternativa e dà vita a Workinvoice, azienda attiva nell’invoice trading per la quale riveste tutt’oggi la posizione di CEO.

Visualizza tutti i comunicati di articolinews
Data Annuncio: 2017-07-06
. STAMPA .