-

Recensioni Cogefim focalizzate sul turismo marittimo



Cresce il giro d’affari legato al turismo balneare. Cogefim evidenzia con recensioni e opinioni positive l’incremento degli arrivi nelle principali località marittime e il contributo dei turisti stranieri.

Cogefim recensioni: turismo marittimo da record

L’estate 2017 è pronta ad entrare tra le annate migliori del turismo estivo. Le previsioni economiche di crescita e l’ottimismo diffuso tra gli imprenditori del settore, al centro delle recensioni di Cogefim e degli studi della società di ricerca Jfc, delineano una situazione estremamente positiva. Crescono gli arrivi e le presenze, quasi il 5% in più rispetto all’anno passato, mentre nel contempo il giro d’affari ha toccato una quota record con 29,2 miliardi di euro, in aumento del 4,5%, sempre su base annua. La tendenza positiva era già emersa durante il ponte del due giugno, così come evidenziato dall’associazione di categoria Federalberhi, quando erano giunte indicazioni di preferenza per le località marittime. I turisti estivi quest’anno, così come ricordato dal presidente di Federturismo – Confindustria, Gianfranco Battisti, hanno scelto in prevalenza il mare. Tra le mete privilegiate Cogefim evidenzia nelle sue opinioni l’Emilia Romagna, la Toscana, la Puglia. Per le isole, oltre alla Sicilia, si segnala in particolare l’isola d’Elba. Attese positive anche per altre mete come la Ligueria, il Veneto, la Sardegna e il Friuli Venezia Giulia.

Turismo marittimo, cresce la presenza di vacanzieri stranieri. Le opinioni di Cogefim

Cogefim ha concentrato opinioni e recensioni anche sulle presenze straniere, grazie allo studio compiuto dalla società d ricerca JFC, la quale ha intervistato 1500 operatori turistici presenti in 116 località marittime. A dar manforte agli arrivi di turisti italiani, la cui spesa è prevista in quasi 20 miliardi di euro, si aggiunge l’incremento degli arrivi dall’estero. I maggiori indici di crescita si registrano in particolare per le partenze dalla Germania, dalla Francia e dalla Gran Bretagna. Per quanto riguarda i Paesi extraeuropei si segnala la Russia. Una tendenza positiva che farà sì che la spesa prevista grazie agli ospiti esteri tocchi quota 9,4 miliardi di euro, con il 32,2% del totale in termini di fatturato. Stime confermate da Massimo Feruzzi, top manager di jfc, società che ha evidenziato anche il ruolo delle prenotazioni online e le strutture ricettive più gettonate. Dei 7 italiani su 10 che faranno vacanze al mare, quasi il 40% ha effettuato la prenotazione via web. In crescita soprattutto le strutture della sharing economy, +13%, ma anche gli hotel, +4,3% e il segmento lusso e resort, +7%.

Visualizza tutti i comunicati di articolinews
Data Annuncio: 2017-08-01
Recensioni Cogefim focalizzate sul turismo marittimo
. STAMPA .