-

Imprese chimico-farmaceutiche: l’accordo bancario in Polonia rinnovato da Paolo Campiglio



Coordinatore del consorzio chimico-farmaceutico delle imprese europee che investono in Polonia, Paolo Campiglio ha firmato nei giorni scorsi il rinnovo della convenzione con il principale istituto di credito polacco per i prossimi 36 mesi.

Imprese europee in Polonia: Paolo Campiglio sottoscrive il rinnovo della convenzione bancaria
Paolo Campiglio , Presidente di Daclé SA, in rappresentanza del consorzio di imprese europee di cui è coordinatore, ha rinnovato con il principale istituto di credito polacco la convenzione che agevolerà le realtà associate nell’adempiere agli impegni economici nel Paese: nello specifico operazioni commerciali, industriali, immobiliari e finanziarie che le riguarderanno nei prossimi tre anni. I termini prevedono l’erogazione di nuove linee di credito: ogni 100 euro in cassa, i debiti si attesteranno intorno ai 18 euro, dal momento che il consorzio ne iscriverà a bilancio una quota pari al 18% del capitale oltre alle riserve. Confermati e invariati invece gli affidamenti per le operazioni a termine di copertura sul cambio Euro/ZBoty. In qualità di Presidente di Daclé SA, azienda capo-fila, Paolo Campiglio è Responsabile del progetto che riunisce in un consorzio privato di investimenti dodici imprese del comparto produttivo chimico-farmaceutico provenienti da diversi Paesi dell’Europa occidentale e attive in Zone Economiche Speciali della Polonia, create dall’Unione Europea per attirare capitali stranieri in cambio di agevolazioni fiscali e incentivi economici. Da tempo alla guida dell’ente, il manager è riuscito a raggiungere risultati notevoli, come indicano i bilanci presentati negli ultimi anni: non a caso nel 2016 i soci gli hanno riconfermato la fiducia per altri 24 mesi.

Paolo Campiglio: le tappe della crescita professionale in Daclé SA
Profondo conoscitore dei mercati esteri, esperto di internazionalizzazione di impresa, Paolo Campiglio arriva in Daclé SA dopo diverse esperienze professionali di rilievo che gli hanno consentito di far emergere le proprie competenze in ambito manageriale e di conoscere il comparto chimico-farmaceutico. Appena ventenne dà vita a uno studio associato specializzato nel fornire consulenze a imprese intenzionate a investire all’estero. Successivamente diventa Chief Financial Officer in Carmax-Pro Srl, realtà che si occupa del commercio di apparecchiature elettroniche e presidi medico-chirurgici per attività socio-sanitarie. Nel 2003 incrocia sulla sua strada professionale Daclé SA: inizialmente Direttore Commerciale, ha il compito di rafforzare il brand sui mercati già esistenti di Germania, Austria, Svizzera e Regno Unito ma anche di curarne l’espansione in quelli nuovi, in particolare nei Paesi dell’Est Europa. Consegue traguardi importanti, che gli consentono di essere nominato in seguito Responsabile del patrimonio immobiliare e Direttore Esecutivo della società capogruppo. Nel 2015 viene nominato Presidente di Daclé SA. Paolo Campiglio annovera diverse esperienze nell’ambito dell’associazionismo giovanile e della società civile: è stato inoltre Vicepresidente del più grande sistema culturale italiano tra enti pubblici locali, il Consorzio Bibliotecario Nord Ovest di Milano.

Visualizza tutti i comunicati di articolinews
Data Annuncio: 2017-10-06
. STAMPA .