-

General Cessioni: recensioni e opinioni sull’incremento delle esportazioni



In deciso rialzo le esportazioni extra UE: General Cessioni chiarisce con opinioni e recensioni dedicate l’andamento positivo della bilancia commerciale del Belpaese.

Nelle recensioni General Cessioni l’analisi sull’incremento delle esportazioni

Operativa da 35 anni nell’intermediazione aziendale, General Cessioni ha fornito le proprie opinioni sullo stato di salute delle esportazioni destinate al mercato extra europeo. Attraverso recensioni dedicate ha valutato attentamente i dati relativi ad agosto 2017. Ne emerge una situazione positiva: se le importazioni, rispetto a luglio, sono aumentate del 2,5%, meglio hanno fatto le esportazioni con un incremento del 4%. A trainare la crescita, in particolare, è stato il comparto energetico (+16,4%) e quello dei beni intermedi (+7,1%). Sul fronte delle importazioni a crescere è stata maggiormente la richiesta di energia, (+11,0%), seguita dai beni di consumo durevoli e intermedi, rispettivamente +5,3% e +2,8%. General Cessioni sottolinea nelle sue recensioni come questa tendenza risulti ancora più decisa se si valuta la situazione relativa agli ultimi 12 mesi. Nell’arco di questo periodo la crescita dell’export destinato ai Paesi extra UE è stata maggiormente significativa, con un’impennata dell’8,2%, merito soprattutto del settore energetico, (+31,0%) e dei beni di consumo durevoli (+19,9%). Bene anche i beni intermedi e i beni di consumo non durevoli, con una crescita dell’8% e del 7,5%. Dati meno positivi invece li fa registrare l’ultimo trimestre, con lieve calo dell’1,9%, dovuto soprattutto alla contrazione nella richiesta di beni strumentali, -8,7%.

Le recensioni di General Cessioni focalizzate sul surplus commerciale

Mediante le sue recensioni e opinioni, General Cessioni ha fornito una valutazione anche in merito al saldo complessivo della bilancia commerciale nei confronti dei Paesi extra UE. Il surplus commerciale rispetto allo scorso anno è risultato in crescita. Negli ultimi dodici mesi il valore è passato da 2.127 milioni a 2.530. Nello specifico il comparto energetico fa segnare la performance migliore con un surplus di 5.138 milioni. Le aree extra UE maggiormente interessate dall’incremento dell’export negli ultimi due semestri sono state la Russia, +20,9%, la Turchia, +14,5%, la Cina, + 26,6%, i paesi MERCOSUR, +16,7% e la Svizzera, +11,5%. In decrescita le esportazioni su base annua verso Stati Uniti, Paesi OPEC e ASEAN.

Visualizza tutti i comunicati di articolinews
Data Annuncio: 2017-10-20
. STAMPA .